I dati Istat parlano chiaro: solo il 40,5% legge in Italia. Leggere è progredire e ci rende liberi.